Montelibretti

Territorio

Il paese si trova sulle pendici occidentali dei Monti Sabini, su uno sperone roccioso tra la valle del Tevere e quella del Fosso Carolano, a circa 37 km da Roma. La parte nuova si è sviluppata ai lati della strada che conduce alla via Salaria.

Storia

In epoca romana doveva esistere nella zona una villa, che appartenne a Gaio Bruzio Presente, suocero dell'imperatore Commodo. Il nome del podere dei Bruzii passò al toponimo di Castellum Britti, attestato nel 1018. In testi del XII secolo viene citato come Montis Brittorum o De Brectis.

Dal XIV secolo il paese appartenne agli Orsini, dai quali passò nel 1664 ai Barberini e quindi agli Sciarra. Sin dal seicento gruppi di pastori provenienti dalle montagne del Reatino e dai monti Lucretili s'insediarono a circa 1 km a nord dal borgo del Castello, fondando Montelibretti "Casali".

Questa zona costituisce l'attuale centro del paese. Nel 1867 fu teatro della Campagna dell'Agro Romano per la liberazione di Roma. Vi si scontrarono i garibaldini e le truppe pontificie e francesi.

Un monumento ricorda gli episodi del 1867. Cimeli e testimonianze della battaglia si trovano nel Museo nazionale della campagna dell'Agro Romano per la liberazione di Roma in Comune di Mentana direttore scientifico lo storico e giornalista prof. Francesco Guidotti attiguo all'Ara-Ossario, Monumento Nazionale con i resti di 300 Volontari caduti al seguito di Giuseppe Garibaldi.

Frazioni

Del comune di Montelibretti fanno parte anche le frazioni o località di Case sparse, Monte Maggiore, Passo Corese , Squadrone, Taranto', Vigna Grande.

Monumenti e luoghi di Interesse

Architetture religiose

  • Chiesa parrocchiale di San Nicola di Bari, costruita nel 1535 e ricostruita nel 1773. Conserva all'interno due dipinti seicenteschi:Madonna in trono con Bambino ed i Santi Domenico e Caterina. All'esterno, nella lunetta, sovrastante
  • il portale, vi è un dipinto raffigurante Gesu' Crocefisso, nei rispettivi lati, San Nicola di Bari e San Cristoforo, sullo sfondo si intravede Montelibretti Castello. Opera realizzata dal maestro d'Arte Giovanni Rainaldi nel1989.
  • Chiesa parrochiale della Madonna del Carmelo (Chiesa Nuova). Questa chiesa fu inaugurata nel 1893 nella nuova parte del paese denominata "Casali". Gli interni sono stati ristrutturati negli anni settanta del novecento, quando la chiesa perse la struttura a navate per motivi di spazio. Nei primi anni duemila, inoltre, è stata affrescata dal maestro d'Arte Giovanni
  • Rainaldi. Dà il nome alla contrada della Chiesa Nuova.
  • Chiese minori:
    • Chiesa della Madonnella
    • Chiesa della Madonna del Passo
    • Chiesa di Santa Giuliana Falconieri
    • Chiesa di Sant'Antimo
    • Antica chiesetta di San Rocco (demolita)
    • Casale Falconieri (in rovina)

Architetture civili

  • Palazzo Barberini, a pianta quadrata e con torri cilindriche, sorto nel Seicento, su un più antico castello degli Orsini.
  • Palazzo del Municipio, anticamente la caserma dei carabinieri, fu costruito nella prima meta del novecento, fa parte delle strutture costruite nel nuovo centro del paese, di stile umbertino.
  • Palazzo della "Scuola", precedentemente palazzo del Comune, si affaccia su Piazza della Repubblica, come il Palazzo del Municipio fu costruito nella prima meta del novecento, di stile umbertino.

Siti Archologici

  • Castello, all'interno di un piccolo borgo fortificato: risalente in origine intorno all'anno 1000, si presenta attualmente in una ricostruzione più tarda. Ospita la Biblioteca e vari uffici comunali.

Altro

  • Nel centro storico monumento ai garibaldini e targhe marmoree sugli episodi del 1867.

Navigazione

Eventi
Tempo Libero
Cosa Visitare
News
Gallery

Informazioni generarli

Mappa

Click to open larger map

Powered by Google Maps Widget